Ángel Herrera Oria

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ángel Herrera Oria
cardinale di Santa Romana Chiesa
Herreraoria.jpg
Statua del cardinale Ángel Herrera Oria a Santander.
Cardinalbishop.svg
Orationi et ministerio Verbi
Nato 19 dicembre 1886, Santander
Ordinato presbitero 28 luglio 1940
Consacrato vescovo 30 giugno 1947
Creato cardinale 22 febbraio 1965 da papa Paolo VI
Deceduto 28 luglio 1968, Madrid

Ángel Herrera Oria (Santander, 19 dicembre 1886Madrid, 28 luglio 1968) è stato un cardinale, vescovo cattolico e politico spagnolo.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nacque a Santander il 19 dicembre 1886. Fondò nel 1911 il giornale cattolico El Debate e poi una scuola di giornalismo negli anni '20. Nel 1931 creò un movimento di destra cattolico con il quale si candidò senza essere eletto, Accìon popular, che nel 1933, confluì nella Confederazione Spagnola delle Destre Autonome di cui fu leader insieme a José María Gil-Robles y Quiñones.

Lasciò politica e giornalismo nel 1935 e a inizio 1936 entrò in seminario a Friburgo in Svizzera. Fu ordinato sacerdote nel 1940 e tornò in Spagna nel 1943, collaborando in quegli anni con il regime franchista. Nel 1947 divenne vescovo di Málaga. Da quegli anni si indirizza verso la dottrina sociale di Leone XIII.[1]

Papa Paolo VI lo elevò al rango di cardinale nel concistoro del 22 febbraio 1965.

Morì il 28 luglio 1968 all'età di 81 anni.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ http://www.fpablovi.org/herreraoria/documentos/biografiacompletaherreraoria.pdf

Fonti[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 7639249 LCCN: n88669763